Lavorazioni artistiche in ferro battuto forgiato

 

Home    Le fasi di realizzazione   Le nostre creazioni   Contatto   New

foto scattata durane una manifestazione "lavori in strada"

L'azienda e la sua storia

"La FABER di Dal Santo Manuel ha migliorato la sua produzione iniziale per poter soddisfare le esigenze dei clienti e per dimostrarsi sensibile nei confronti di essi. L'attività si tramanda da due generazioni, da padre in figlio, quindi la presenza della Ditta nel mercato risale agli anni 70', a conferma della qualità dei nostri prodotti ci è stato riconosciuto il terzo premio nella manifestazione mondiale del concorso di forgiatura, che si è tenuto nell'anno 2003 a Stia in provincia di Arezzo. Inoltre abbiamo partecipato a diverse manifestazioni e progetti in tutta Italia, come per esempio la costruzione del monumento in ferro battuto dei personaggi "Peppone e Don Camillo" realizzato nel 1999 a Coenzo in provincia di Parma. Abbiamo aderito anche alla realizzazione della Via Crucis per la quale alla nostra Ditta sono state assegnate bensì due stazioni, quest'opera è stata a sua volta ammirata in svariate mostre che si sono tenute in diverse località Europee. La nostra notorietà nella produzione di manufatti artistici ci è stata anche riconosciuta da diversi libri (I Maestri Italiani del Ferro Battuto, Il Letto e Dintorni, La Magia del Ferro Battuto Italiano). La nostra Ditta produce forgiati e stampati in ferro battuto per la costruzione di cancelli, recinzioni, scale, inferriate, arredamento interno e tantissimi altri lavori su richiesta. Tutto questo è stato realizzato grazie all'utilizzo di tecniche sempre più raffinate e avanzate come l'impiego di presse, magli, sagomatrici, torni, e molti altri utensili. Tutti i nostri prodotti realizzati, sono interamente forgiati a mano. Sicuri di essere apprezzati dall'occhio attento di chi ha buon gusto: questo è ciò che noi proponiamo."

 

foto scattata durante il campionato mondiale di forgiatura "Stia 2005"  
Bibliografia di Dal Santo Fiorello

Fiorello Dal Santo nato a Caltrano il 13 Marzo del 1947 in provincia di Vicenza. Da sempre coltiva grande passione per il ferro battuto e all’età di 14 anni entra nella bottega di Antonio Caravani dove ha i suoi primi contatti con il ferro,la fucina e il martello. Nel 1970 inizia l’attività in proprio dove mette in risalto le sue idee sul ferro battuto artistico. Dal 1995 lavora con il figlio Manuel. Nel 1997 presenta i propri lavori alla biennale di arte fabbrile di Stia (AR) 1998 vince il premio speciale di forgiatura di Coenzo (Parma),dove l’anno successivo partecipa alla costruzione del monumento in ferro a ricordo di Don Camillo e Peppone. Nel 2000 collabora alla realizzazione della via crucis con la quinta stazione e il figlio con la dodicesima, questa partecipa a numerose mostre internazionali nell’ambito del ferro artistico. 2000 vince il primo premio città di Misterbianco in Sicilia. 2002 vince il primo premio di forgiatura a Feltre. Tutt'oggi vanta molte presenze in mostre artistiche del ferro battuto in varie città e paesi.

BACK